La folla sceglie Barabba

schermata-2017-02-25-alle-11-28-02

Sibilio non scrive solo poesie pure, ma anche brani rap, incarnando alla perfezione la frase di Paul Valery: La poesia, questa esitazione pro- lungata tra il suono e il senso.

La ritmica e la metrica dei suoi brani sono incal- zanti.
L’autore espone le sue idee come lame affilate pronte a colpire il bersaglio.

Vi è un lato animalesco nell’ispirazione poetica di Sibilio, ma, in fondo, lo stesso Diderot soste- neva: La poesia deve avere in sé qualcosa che è barbaro, immenso e selvaggio.

La poesia di Sibilio non è mera denuncia della realtà, è un inno ad una individualità insita in ognuno di noi, ma da troppo tempo sopita.

 

Daniele De Marchi