Massimo Scolaro

995883_10201386688822501_1949377169_n

Non mi considero uno scrittore, piuttosto uno scribacchino. Queste sono solo espressioni emotive, sentimenti gettati su carta, stranezze del mio essere. Racconti a volte nati di getto, altre volte cresciuti intorno ad un’immagine visiva giunta per ispirazione chissà da dove. Come una palla di neve che rotolando cresce intorno ad una manciata di fiocchi, così da un singolo fotogramma un intero racconto…

…e poi ci sono poesie non poesie, a volte non hanno metrica, a volte assonanze e rime nate per caso. Momenti emotivi coltivati e messi su carta per gioco o per piacere personale, con il desiderio che altri abbiano lo stesso piacere a leggere…

…poi cose inclassificabili, senza un genere particolare. Riflessioni, spesso ironiche, spesso amare e tristi. Composizioni nate anche queste per caso. Follie informi e senza regole, il solo gusto e piacere di giocare con le parole…

…ed infine la parte “calda”. Mettete a letto i bambini e turate le orecchie ad anziani e deboli di cuore. Racconti erotici nati per caso, cercando di sondare quel mondo così delicato e pericoloso dell’erotismo su carta, senza mai sfociare nell’eccessivamente volgare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...